Coordinamento dell’Osservatorio
Gruppo Locazioni Procedurale
Gruppo Redazione OGC
Gruppo Mediazione e conciliazione
Gruppo Organizzazione e PCT
Gruppo Stage
Gruppo spese di giustizia e tariffe
Gruppe Trattato di Lisbona
Gruppo Giudice di Pace
Gruppo Danno alla persona
Gruppo Diritto del Lavoro
Gruppo Consulenza tecnica
Gruppo Persone e Famiglia
Protocollo PCT
Assemblea Nazionale degli Osservatori - 2013
Programma di lavoro del Gruppo Consulenza Tecnica
Nuova costituzione di Gruppi di Lavoro
Locazioni - Protocollo del processo
Programma della Assemblea Nazionale degli Osservatori sulla Giustizia Civile 2011
MOZIONE GRUPPO ORGANIZZAZIONE
MOZIONE GRUPPO CONCILIAZIONE
Progetto Nausicaa
Il processo telematico
Crisi dei tribunali e crisi della città: prospettive di riscostruzione nell’Europa dei diritti’
Primi materiali per l’Assemblea Nazionale 2010
Osservatori in assemblea - Informatica e conciliazione sotto i riflettori
Titolo 168
Titolo 167
Titolo 166
Titolo 165
Titolo 164

Assemblea Nazionale - 2006
Pagine: 1 2
totale documenti: 14
Riforme processuali e protocolli
Traccia per la preparazione del lavoro del gruppo di studio che ha per tema riforme processuali e protocolli
26.06.2006
I temi riguardano la riflessione degli Osservatori a proposito delle recenti riforme processuali (rito “concentrato”, rito del lavoro per risarcimento danni alla persona conseguenti ad incidenti stradali) in vista di questi obiettivi:
1. esigenza di enucleare prassi interpretative uniformi rispetto a questioni seriali in particolare di diritto transitorio e/o relative all’ambito di applicazione delle nuove discipline; 
2. lettura delle nuove norme alla luce delle finalità di razionalizzazione e accelerazione dei tempi del processo sottese alle “regole di protocollo” già elaborate da vari osservatori.
Riforme processuali e protocolli
 
Il dialogo processuale e la decisione
Traccia per la preparazione del lavoro del gruppo di studio che ha per tema il dialogo processuale e la decisione
26.06.2006
E’ indispensabile porre l’attenzione sulla funzione della motivazione, che condiziona la soluzione delle questioni che si pongono sul tema.
Si possono individuare queste funzioni della motivazione: a) funzione extraprocessuale, di controllo politico-sociale; b) funzione endoprocedimentale, di controllo ad opera delle parti; c) dal punto di vista del giudice: diversità della funzione giustificativa della decisione (‘motivi di fatto e di diritto della decisione’: art. 132 cpc) rispetto al ragionamento deliberativo...
Il Dialogo processuale e la Decisione
 
Dialogo processuale e conciliazione
Traccia per la preparazione del lavoro del gruppo di studio che ha per tema dialogo processuale e conciliazione
26.06.2006
Il tema oggetto del gruppo riguarda la conciliazione quale metodo   per la risoluzione dei conflitti che   può trovare attuazione prima o durante il processo, con o senza la presenza del giudice, ma pur sempre con lo sfondo del procedimento giudiziario, sia perché la parte si è rivolta al difensore per iniziare la via contenziosa, sia perché il procedimento è già pendente.
 
Interventi liberi
20.06.2006
In allegato la sintesi degli interventi liberi, pronunciati da:
Prof. Patrizia Bellucci, Docente e responsabile scientifico del Laboratorio di Linguistica Giudiziaria (LA.LI.GI.), Università di Firenze, Osservatorio di Firenze
"Una lingua dalla parte della rosa";
Dott. Roberto Braccialini, Magistrato del Tribunale di Genova, Osservatorio di Genova
"Dall'agenda del Giudice alla Carta dei servizi";
Intervento Prof. Bellucci
Intervento Dott. Braccialini
 
A che serve l’oralità?
Rapporto tempi definizione cause / tempi udienza
15.06.2006
In allegato lo studio sul rapporto tra i tempi di definizione delle cause e i tempi dell'udienza.
Tabella sul calcolo dei rinvii per la definizione delle cause
Tabella sui tempi di definizione delle cause
 
Esito delle prime riunioni sui nuovi riti
La proposta dell’OGC di Milano sul rito ordinario e sul rito del lavoro
10.06.2006
Gli esiti delle riunioni tenute dall'OGC di Milano e relative al RITO ORDINARIO “NOVELLATO” (riunioni 26 aprile 2006, 9 maggio 2006, 24 maggio 2006) e RITO LAVORO EX LEGGE N.102/2006 (riunioni 29 marzo 2006, 3 maggio 2006).
Rito ordinario e Rito del lavoro
 
Decisione e motivazione
A cura del dott. Giorgio di Benedetto
03.06.2006
La motivazione della sentenza civile nel modello di decisione tradizionale e nei nuovi  modelli previsti dall’art. 281 sexies c.p.c. e dal rito societario. Il rilievo della scrittura nel ragionamento del giudice e nella durata dei processi
[Tratto dalla relazione “La motivazione della sentenza” all’incontro di studi “il punto sul rito civile” CSM – Roma 13-15 novembre 2003.]
Decisione e motivazione
 
Programma
01.06.2006
In allegato il programma del Convegno
Programma
 
Spunti e proposte in tema di fase iniziale rito ordinario civile di cognizione: elementi prassi
Decisione e motivazione
Il problema dell’esibizione di documenti nel codice di rito italiano
Protocollo per le udienze civili del Tribunale di Firenze “ Testo modificato ed aggiornato alla luce delle leggi n. 80 e n. 263 del 2005 e delle esperienze degli altri Osservatori.
Conclusioni
Osservatorio sulla Giustizia Civile di Firenze - info@osservatoriogiustiziacivilefirenze.it